Vito Alfarano
Danzatore coreografo. Nasce a Brindisi il 15 gennaio 1978. Dal 2000 inizia la sua attività professionale come danzatore freelancer e lavora con vari coreografi, tra i quali Fabrizio Monteverde, Nicolas Musin, Mauro Bigonzetti, Ismael Ivo, Micha van Hoecke, Claudio Ronda, Benjamin Millepied, Karl Alfred Schreiner.
Con le sue coreografie vince primi premi coreografici nazionali e internazionali come in Polonia il GRANPRIX al “THE IV INTERNATIONAL SERGEI DIAGHILEV COMPETITION OF CHOREOGRAPHIC ART”, con la giuria presieduta da Vladimir Malakhov.

Nel 2008 inizia la costruzione di un percorso coreografico che vede la danza svilupparsi attraverso varie argomentazioni legate alle problematiche sociali come detenzione e audiolesismo.
Dal 2008 al 2010 è così ideatore e docente del laboratorio di movimento corporeo, teatralità e musicalità Oltre i confini svoltosi con i detenuti nella Casa Circondariale di Rovigo e dal 2015 nella Casa Circondariale di Brindisi. Dal 2013 è membro del “coordinamento Nazionale di Teatro in Carcere”.
Firma le coreografie per lo spettacolo “IL RUMORE DELL’AMORE...Ispirato a Paolo e Francesca e agli innamorati contemporanei” e “TESTA O CROCE” prodotti dalla compagnia Fabula Saltica; per MOVING THE CITY progetto dell’Arsenale della Danza della Biennale di Venezia con la Direzione di Ismael Ivo; QUASI SORDO.

Mi piacciono i maiali progetto finalista al Premio GD’A Puglia 2011 viola(to) per la AlphaZTL; UseYourName per il SIDance 2014 (Seoul International dance festival).
Crea la regia del reading L’UNICO ME STESSO CHE CONOSCO per la Caporetto Production e per il video danza IL MIO GRIDO, in circuitazione mondiale, realizzato con i detenuti del carcere di Rovigo ricevendo una menzione speciale dal già Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Nell'ottobre del 2015 costituisce a Brindisi la sua Compagnia d'Arte Dinamica AlphaZTL e crea BALLE con la collaborazione della struttura “Scenario Pubblico CZD/ Centro di Produzione della Danza”. Nel gennaio e febbraio 2016 è docente al Modem, corso di perfezionamento della compagnia Zappalà Danza.AlphaZTL.

• In impro: Guarda il video
• Intervista: Guarda il video
Arianna De Angelis Marocco
Danzatrice. E' nata a Spoleto il 14 Novembre 1981. Inizia la sua formazione con la coreografa Daniela Malusardi, con la quale danza in Romeo e Giulietta, collaborando tra gli altri con Mauro Bigonzetti, Irina Roska, Giuseppe Bersani. Continua la sua formazione con numerosi maestri tra cui, Carmen Tarsi, Laura Martorana, Angela Esposito. Contemporanemente alla danza si avvicina al teatro sperimentale con Andrea Paciotto (La Mama Umbria International) con cui arriva finalista al Premio Scenario nella produzione “4m3”. Partecipa al progetto “Hyde” con la collaborazione di Michele Serra. Danzatrice freelance, collabora con Vanessa Tamburi nelle produzioni di “Sun Cycle” e “The Last Beat”. Lavora per la coreografa Susan Sentler (Laban) nello spettacolo “Within the Metal Grain”. Entra nell'organico della Compagnia DanzaRicerca, diretta da Daniela Capacci, per la produzione “Mozart in Egypt”. Fonda ContemporaneaMente Gruppo Danza, associazione culturale con la quale firma lavori coreografici come “ATTESA” vincitore del Concorso Internazione di danza di Spoleto e presentato al Festival La Mama Moves di New York. Produce lo spettacolo “S.C.R.U.N.C.H.” in collaborazione col musicista e videomaker Marco Schiavoni e “Wonderful World”. Danza per il Festival dei Due Mondi nel progetto “Miracolo a Maiano” per la regia di Giorgio Flamini.